fbpx
In Irlanda a Gennaio - Travel - Chiara Martini Photo
51922
post-template-default,single,single-post,postid-51922,single-format-standard,cookies-not-set,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.14, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

In Irlanda a Gennaio

fotografie di nebbia e castelli stregati

In Irlanda a Gennaio

Fotografie di nebbia e di castelli stregati

Quando mia sorella è partita per il Canada, mi sono sentita molto triste.
Lei è stata via per un anno intero, nell’arco del quale alternavo momenti di nostalgia perché sentivo troppo la sua mancanza, e periodi in cui ero felicissima per la sua nuova vita.
In ogni caso, dopo un anno, quando mi ha detto che sarebbe tornata in Europa, non vedevo l’ora di riabbracciarla.
“Mi trasferisco in Irlanda”, mi ha detto al telefono, ovviamente il giorno dopo ho preso i biglietti per l’aereo.

Vi dico la verità, non ho mai avuto tanta difficoltà ad organizzare un viaggio.
Se non si è automuniti può essere un disagio.
Gennaio è davvero un pessimo mese per andare in Irlanda, freddo glaciale, pioggia perenne, le migliori attrazioni chiuse a causa del maltempo!
Eppure, si è rivelato uno dei viaggi che più mi è rimasto nel cuore.
Così, imbottiti di lana e di aspirine, io ed un manipolo di amici siamo partiti speranzosi alla volta della terra di smeraldo.
Ah, dimenticavo, mia sorella l’avevo già riabbracciata perché era tornata a casa per Natale!

``Ho una nostalgia pazzesca dell’Irlanda, così, spero di trattenere il magone e riuscire a pubblicare presto il prossimo articolo, in cui ci saranno il resto delle fotografie che ho scattato durante il mio viaggio in questa fantastica terra.``

La nostra casetta si trovava a Kilkenny, ed era davvero un gioiellino.
Kilkenny è situata nella parte sud-centrale dell’isola e della provincia del Leinster.
Adagiata tra verdi colline e prati di velluto, divisa a metà dal fiume Nore, è l’unica città dell’entroterra irlandese.
Con le sue stradine medievali, i vicoli stretti e i colori vivaci è in grado di trasportarti indietro nel tempo ed evocare leggende appartenenti ad un’altra epoca, che ci parlano di cavalieri, streghe e fantasmi.

 

Il proprietario del negozio di whiskey più importante della città mi ha detto che sono in molti, tra residenti e visitatori, a riferire di aver visto delle sagome spettrali nei giardini del castello o sul Greens Bridge.
Passarci sopra, raccontando la macabra storia che lo riguardava, tra la nebbia e le luci fioche delle lanterne è stato davvero divertente!

Ho una nostalgia pazzesca dell’Irlanda, così, spero di trattenere il magone e riuscire a pubblicare presto il prossimo articolo, in cui ci saranno il resto delle fotografie che ho scattato durante il mio viaggio in questa fantastica terra.