fbpx
Corte di VIda - Chiara Martini Photo
52919
post-template-default,single,single-post,postid-52919,single-format-standard,cookies-not-set,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.14, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Corte di VIda

Fotografia di interni e di nuvole

Corte di VIda

Fotografia di interni e di nuvole

 

Quello che più mi rende fiera quando penso al mio lavoro, è la settorializzazione verso i business che amano e rispettano il pianeta in cui viviamo.

Corte di Vida nasce da un’idea di Vittorio Carnessale e Daniela Faraone, i quali si sono posti l’obiettivo di valorizzare la cultura enogastronomica abruzzese, con particolare attenzione al bio, alla qualità della materia prima e alle tecniche salutari di cottura.

Ciò che rende ancora più interessante Corte di Vida è sicuramente lo zampino di Pierluigi Di PietroTutto parte sempre da un concetto” così commenta Pierluigi Di Pietro, Interior Designer e Art Director del progetto, citando le sue parole: “Immaginare un luogo plurimo in cui arte e quotidianità potessero incontrarsi inizialmente non è stato semplice! Dovevo raccontare un luogo del limite e restituire al pubblico il senso di quel limite! Così è nata l’idea di connotare lo spazio mediante un gioco di continue analogie tra interno e esterno, reale e irreale, concreto e astratto, socialità e intimità. Trasfigurare l’illuminazione elettrica in nuvola, trasformare un “ping pong table” in metafora della convivialità, gestire gli ambienti come un lungo camminamento per favorire la scansione visiva delle opere sono alcuni degli aspetti che hanno strutturato la mia visione d’interior”.